Revista Internacional de Derecho de la Comunicación y de las Nuevas Tecnologías. ISSN: 1988‐2629

Call for Papers  2020: envíos hasta 30 de noviembre 2019 (número marzo 2020) / envíos hasta 20 de abril 2020 (número septiembre 2020)

Controllo dei lavoratori in smart working Destacado

15 Sep 2020
118 veces

© Chiara Furios

Instituto Nacional Italiano de la Seguridad Social

Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo.

 

Riassunto

L’articolo vuole evidenziare come le nuove tecnologie offrano modalità indirette di controllo del lavoratore.

Come sappiamo, lo Statuto dei Lavoratori regola le modalità con cui il datore di lavoro può controllare il lavoratore, ponendogli una serie di limiti, ad esempio nell'installazione di telecamere, nelle modalità di rilevamento della presenza, nel controllo della navigazione tramite Internet e uso della posta elettronica.

L’emergenza COVID-19 ha incrementato in modo improvviso e senza precedenti la percentuale di lavoratori in smart working e quindi le forme di controllo sul lavoratore sono necessariamente cambiate rispetto a quelle applicate all'interno della sede aziendale.

Per la tutela della dignità, della privacy e della libertà di comunicazione è necessario aggiornare le forme di tutela e informazione del lavoratore.

L'articolo illustrerà come sia possibile controllare il telelavoratore attraverso il controllo delle sessioni, la posta elettronica e come l'utilizzo dei computer e dello smartphone dell'azienda permetta al datore di lavoro di monitorare ogni attività che ha avuto luogo, anche durante l'orario non lavorativo, in questi dispositivi.

Valora este artículo
(0 votos)

Artículos relacionados (por etiqueta)

 

Revista Internacional de Derecho de la Comunicación y de las Nuevas Tecnologías.

Contacto

Para cualquier ampliar información o para anunciarse en nuestra web haga click en CONTACTO

Últimas noticias